Scala N

La scala N è stata la mia prima scelta nel momento in cui ho deciso di riprendere a fare modellismo ferroviario. 
Per la verità sono stato un po’ indeciso, la H0 mi attirava per il maggior dettaglio dei modelli e la notevole quantità di rotabili a disposizione. Però, specie all’ inizio, quando non conoscevo ancora l’autocostruzione, lo scopo che mi prefiggevo era essenzialmente quello di costruire un plastico e indubbiamente la N, in questo, ha grossi vantaggi. Ho realizzato un plastico ovale di fantasia, ma liberamente ispirato al nodo ferroviario di Genova Rivarolo. Plastico che ho poi demolito per passare a un modulare tuttora in fase di realizzazione. Ultimamente sto costruendo un altro piccolo plastico da punto a punto per mio nipote (plastico di Gregorolo). Ma la parte più corposa del mio lavoro sono le autocostruzioni.

Rotabili autocostruiti

Gr 735
E.626
E.633
E.402A
Ln375 "Tobruk"
D143 "Truman"
Badoni 207 "Soglioila"
245
Matisa VM500 SAB
216
Aln 990
BT46000 a terrazzini
Bagagliaio DI92000
Corbellini
Tipo 1921
Piano ribassato
Furgone DDm
Ims (Hg)
Carro trasporto cereali
VFaccs

Plastici

Plastico di Rivarolo
Plastico di Gregorolo

Autocostruzioni varie

Macaco
Cabina telefonica
Campo da tennis
Apparati idrodinamici
Torre faro