ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Ferromodellista

"Get the Flash Player" "to see this gallery."

 

Perché ferromodellista.

Ferromodellista o fermodellista?
Tornato ad interessarmi di trenini, ho notato che quasi tutti usano il termine fermodellista raccomandato dal grande Briano. Io, ricordi d'infanzia, conoscevo solo ferromodellista. Mi sono posto il problema se per registrare il dominio e dare un titolo al sito era meglio usare quello più conosciuto o quello a me caro. Pur capendo che i contatti sarebbero stati maggiori con l'attuale, mi sembrava di tradire quello a cui ero affezionato, legato a tante cose, non ultimo il titolo del mio primo libro acquistato "Ferromodellismo" appunto. Avevo solo un dubbio: attualmente, era incorretto usare ferromodellista o il termine faceva ancora parte del nostro lessico? Una rapida sbirciata a tutti i maggiori dizionari e la scoperta é stata sorprendente, contrastando con l'uso abituale, tutti, riportano ferromodellista come definizione di colui che si interessa di modellismo ferroviario mentre fermodellista non figura proprio.
A questo punto non ho avuto dubbi: Ferromodellista.



 

Scala H0 - E.402 prototipo

Normalmente non realizzo modelli H0, questo lo avevo nel cassetto da diversi anni e ho finalmente deciso di montarlo.
Devo dire che è veramente bello e molto dettagliato.

 

VFaccs scala N

 

Scala N - cabina telefonica:


Cabina telefonica Telecom realizzata in fotoincisione per il plastico di Ge-Rivarolo.

 

Carro Ims (Hg) scala TT 

Dovendo scegliere il primo carro, del parco fs, da realizzare in scala TT era naturale che questo fosse il carro Hg. E' stata la mia prima realizzazione in assoluto e ne ho montati diversi in scala N, quindi é un carro che conosco bene. Ho cercato di realizzare una lastrina che fosse anche facile da montare, almeno in questo penso di essere riuscito nel mio intento, infatti si può montare comodamente in 8 ore di lavoro.

 

Modulare GasTT
Modulo deposito locomotive

Con gli amici del GasTT abbiamo deciso di realizzare un plastico modulare.
Qui descrivo la costruzione del doppio modulo denominato "deposito locomotive".
Si tratta di due pannelli da cm. 550 x 996, quindi le misure totali sono 550 x 1992.
Per avere più spazio per il deposito sposterò la piena linea quanto più possibile verso lo spettatore, entrando nel deposito ci sarà un fascio di binari che porterà a un deposito/officina con fosse di ispezione.
Il pannello di sinistra ospiterà l'officina.
Quello di destra 2 depositi locomotive che per lo smistamento, non avendo spazio per un ampio fascio di binari, utilizzerà un trasbordatore che darà accesso a 10 binari.

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 4

Cerca

Chi è online

 3 visitatori online