ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa
Indice
GR. 735 FS "Wilson" scala N
Progettazione
La lastrina
La caldaia
Il pancone
La cabina
Assemblaggio delle varie parti
Tender
Pianale tender
Finita
Tutte le pagine

LA CALDAIA:

 

Per realizzare la caldaia ho preso in considerazione varie possibilità. 
- Utilizzare un tubo di ottone su cui applicare le varie parti in rilievo, ma la regolarità delle strisce che coprono la giuntura delle lamiere non era facilmente ottenibile.
- Utilizzare un pezzo fotoinciso significava avere una caldaia molto debole, a meno che non la facesse di uno spessore maggiore, ma questo avrebbe creato problemi per l'inserimento    di piccoli particolari e per il suo arrotolamento.
- Usare un pezzo fotoinciso molto sottile, facile da arrotolare, ma inserire all'interno un pezzo di tubo in ottone per irrigidirla.
Alla fine ho scelto questa ultima soluzione.


Ecco il pezzo staccato dalla lastrina.
Le strisce coprigiunto sono ben marcate, i fori per i mancorrenti, per i gradini e per il sostegno del compressore ho potuto farli molto piccoli.
Inoltre, la sottigliezza del pezzo, mi ha permesso di realizzare anche i piccolissimi supporti sotto i gradini (qui si vede solo le asole).


Il rivestimento della caldaia ha bisogno di una prima parziale curvatura.
Questo consente di saldare le parti da fissare dall'interno, che poi dovrà essere lisciato con una fresa per non creare spessore nel contatto con il tubo di rinforzo.
Per arrotondarla ho usato un tubo di cm. 2,5.


Per il rinforzo interno, ho preso un tubo di ottone del diametro di cm. 1 e ne ho tagliato un pezzo lungo cm. 5. 
Quando sarà inserito nella caldaia dovrà sporgere per alcuni millimetri dal lato della cabina, in modo che si inserisca nell'apposito foro.


Per accedere alla parte alta della caldaia, dal piano di calpestio che corre per tutta la sua lunghezza, ci sono due gradini per lato, posizionati leggermente sfalsati.


Qui li vediamo nell'ovale e sono i pezzi 159.
Hanno una piccola sporgenza che va incastrata nell'apposita asola e saldata dall'interno.


Eccoli indicati dalle frecce rosse.
Li ho posizionati perpendicolari alla lastrina, ma poi, una volta chiusa a cilindro la caldaia, con delle pinzette, andranno portati nella posizione parallela al suolo.


In un primo momento ho fissato i corrimano alla caldaia per avere una maggiore robustezza saldandoli dall'interno, però mi sono accorto che completare l'arrotolamento sul tubo interno di irrigidimento è più difficile del previsto, quindi ho staccato i corrimano, che fisserò in seguito e ho proceduto alla chiusura della caldaia con una saldatura sotto, in posizione non visibile.


Per la sabbiera ho utilizzato un tondino di rame da 5 mm smussato sul bordo superiore con una limetta.
Per il duomo, ho utilizzato un tubetto di ottone da 4 mm riempito nella parte superiore di stagno e arrotondato con una limetta.
Per il supporto della valvola di sicurezza, ho usato 4 tondini fotoincisi da 3 mm su cui ho applicato il pezzo 67 che accoglie il braccio della valvola (66).
per il fumaiolo ho usato un tubetto di rame da 2 mm.

Tutti i pezzi necessari per realizzare lo sportello della caldaia. 
59 la corona fissa, 60 lo sportello, 61 il profilo per sostenersi, 62 i perni di sicurezza 63 la rotella di chiusura, 64 la maniglia, 65 il cerchietto centrale con il foro per la maniglia.


A sinistra la corona fissa su cui poggia lo sportello quando è chiuso. A destra lo sportello ancora da sagomare. Per dargli la forma conica corretta, si deve svolgere una duplice azione: Con delle pinzette i tirano i lembi interni come indicato dalle frecce e contemporaneamente si aiuta il pezzo ad assumere la forma conica spingendo i bordi in basso. Quando l' apertura è chiusa e i lembi sonio accostati si salda da dietro. L'eventuale fessura che può restare si riempie con stagno o stucco metallico e si liscia con una limetta.


A sinistra lo sportello sagomato e chiuso. A destra fissato sulla corona chiodata.


A sinistra sono stati aggiunti i dettagli 61 e 62. A destra, indicato dalla freccia rossa il sostegno 61 le cui estremità vanno ripiegate in basso a 90°, inserite negli appositi fori e saldate da dietro. La freccia azzurra indica uno dei quattro perni di sicurezza che a sportello chiuso si ruotano sopra al suo bordo bloccandolo. Questo dettaglio è sicuramente il più piccolo che abbia mai dovuto saldare su un modello scala N.


Lo sportello quasi completo (manca il gancio porta lanterna che inserirò in seguito).
Per comodità il blocco della chiusura centrale l'ho montato a parte e poi inserito sullo sportello.
Ho infilato la maniglia nel foro centrale della manopola e poi l'ho fissata al cerchietto di chiusura.
Ottenuto il blocco dei pezzi, l'ho poggiato sul foro centrale del cono dello sportello e saldato dall'interno.
Osservando le manopole rotonde delle due foto, sembrerebbe che la mia sia sbagliata, 6 razze invece che 4. Non è così, io mi sono rifatto ai disegni originali, come si può notare sotto.

 


Sui due fianchi della caldaia, in senso longitudinale, ci sono due praticabili.
Il pezzo N° 2 va sul fianco destro e il N° 3 su quello sinistro.


Nell'apposita impronta, sotto si salda il bordino 6 e 7.


Di testa si mettono le piastrine verticali 4 e 5


I gradini di accesso alla passerella (80) vanno piegati a 90°.
Prima di saldarli sotto la passerella, si deve inserire nell'impronta apposita la barra di sostegno (81) che poi va fissata sotto alla passerella.

Io, ho preferito usare, al posto dei pezzi 81, dei pezzetti di tondino di ottone da 3/10.

Una volta preparati i praticabili con gli scalini, ho aspettato a montarli sulla caldaia perché devono inserirsi bene nei tubi del vapore che scendono ai cilindri e quindi, prima, bisogna realizzare e posizionare questi.

 


Nella parte posteriore, in corrispondenza del focolaio, la caldaia, si raccorda alla cabina e al pianale tramite il pezzo 43.


Dopo averlo piegato si inserisce nell'impronta, un tondino (44) per lato.


Il compressore Westinghouse sul fianco destro della caldaia.


Tutti i pezzi che formeranno il compressore.


Preso un tondino 0,5 mm l'ho infilato in un pezzo di legno e ho inserito tutta la serie di anelli e tubicini secondo lo schema riportato sotto.


Tutte le parti montate.



 

Cerca

Chi è online

 5 visitatori online