ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

modulo deposito locomotive

E-mail Stampa PDF
Indice
modulo deposito locomotive
Binari e scambi autocostruiti
Comandi per scambi
L'officina
I 2 depositi locomotive
Tutte le pagine

Modulare GasTT
Modulo deposito locomotive

Con gli amici del GasTT abbiamo deciso di realizzare un plastico modulare.
Qui descrivo la costruzione del doppio modulo denominato "deposito locomotive".
Si tratta di due pannelli da cm. 550 x 996, quindi le misure totali sono 550 x 1992.
Per avere più spazio per il deposito sposterò la piena linea quanto più possibile verso lo spettatore, entrando nel deposito ci sarà un fascio di binari che porterà a un deposito/officina con fosse di ispezione.
Il pannello di sinistra ospiterà l'officina.
Quello di destra 2 depositi locomotive che per lo smistamento, non avendo spazio per un ampio fascio di binari, utilizzerà un trasbordatore che darà accesso a 10 binari.


I pannelli visti da sotto. Per tutta la lavorazione li terrò uniti come uno unico.


Questo è il piano su cui sorgerà il deposito.


Dopo aver disegnato il tracciato della piena linea, per prima cosa, ho posizionato le basette che serviranno per l'unione dei binari nel punto di congiunzione dei due pannelli. Dopo aver spessorato con un pezzo di legno, ho incollato due pezzi di vetronite su cui salderò le estremità delle rotaie.


Questo è un momento importante per il modulare TT, é stato posato il primo binario di quella che sarà una lunga serie...
Qui si può vedere lo spostamento della linea, dalla posizione standard, verso lo spettatore per poi rientrare nella posizione normale.
Ho eliminato alcune traversine nella parte estrema, e dopo aver determinato l'esatta posizione del binario, ho saldato le rotaie alla basetta di vetronite.
Tra le due rotaie, la basetta in rame, viene sezionata per evitare cortocircuito.


Il dettaglio della basetta.


I due binari della piena linea posizionati.

Qui vediamo lo schema dei binari in una visione dall'alto. I binari con le traversine sono di produzione industriale, mentre quelli con solo delle basette di vetronite sono integralmente auto costruiti.


Il deposito visto dall'ingresso. Sullo sfondo una sagoma di prova dell' officina.


Dopo aver fatto tutti i collegamenti elettrici, ho iniziato il lavoro di finitura.
Ho subito sistemato nella correttta posizione le traverse limite.


Ho messo uno strato di ghiaia che verrà poi ricoperto di terra.


Ho coperto con della terra setacciata molto finemente e ho lasciato che, qua e la, spuntino delle pietre.


Il primo tratto del muro di cinta l'ho fatto in mattoni.


Tra i tratti di muro ho messo dei pilastrini e sopra, dato che il muro é un po' basso, ho piazzato del filo spinato.
Questo vuole essere il muro più vecchio del deposito, poi, ho immaginato che espandendosi sia fatto con muri più moderni.



 

Cerca

Chi è online

 22 visitatori online