ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Diorama binario morto scala TT

E-mail Stampa PDF

 

 Scala TT - diorama binario morto

 
Realizzazione di un piccolo diorama scala TT raffigurante un binario morto
che utilizzerò come scenario per fotografare i modelli scala 1:120.


 

Ho sempre avuto qualche problema a fotografare i modelli TT perché non avevo uno sfondo adeguato.
Ho pensato, quindi, di modificare il fermacarri che avevo fatto ( http://www.ferromodellista.it/index.php?option=com_content&view=article&id=214:fermacarrimisto&catid=88:plastici&Itemid=183 ) e trasformarlo in un binario morto con dietro un muro che faccia da sfondo.
Io non sono un fanatico dei muri troppo sbrecciati e fattiscenti, ma ammiro molto il lavoro di Emmanuel Nouallier é ho voluto provare a fare qualcosa di simile a quello che lui fa abitualmente, anche se la scala ridotta poneva dei limiti.
Ho preso un pezzo di lastrina in plastica della ditta Krea che riproduceva mattoni in scala N, a mio avviso, tra quelli pronti sono i migliori. Hanno un bel rilievo e uno spessore che aiuta a mantenere la planarità. Ho sbeccato alcuni mattoni e ho praticato le aperture per la finestrella e la porta.
Come tutte le parti sceniche scala N  in commercio, a mio avviso, sono un po' sovradimensionati e quindi perfetti per la scala TT. 


Ho rasato parte della lastrina con dello stucco per creare l'intonaco stando attento a farlo entrare negli interstizi tra i mattoni solo in alcune parti e lasciarne altre prive. Ho carteggiato con carta vetro finissima lisciando l'intonaco e scoprendo tratti di mattone. Con uno spillo ho creato le crepature. Ho colorato le pareti e, a colore asciutto, le ho nuovamente carteggiate per creare l'effetto scolorito, infine con polveri varie ho cercato di imitare lo sporco e le macchie di umidità. 


La porta l'ho fatta con un foglio di plasticard; per tracciare la divisione delle assi mi sono servito di una punta fine, mentre per le nervature delle stesse ho usato la punta di uno spillo.Per fare le assi orizzontali di rinforzo ho usato listelli sottili di plasticard e lo stesso per il telaio del sovra porta. La trave é un listello di a forma di H sempre in plasticard. I vetri sono acetato con spruzzato del colore ad aerografo per imitare lo sporco. La griglia metallica l'ho recuperata da un avanzo di griglia fotoincisa.
Quando ho fatto le lastrine del carro Hg, mi sono fatto le cerniere per i portelloni, e temendo di perderne ne ho fatto in abbondanza; é stato un bene perché quelle avanzate sono perfette per questa occasione. Unico particolare aggiunto, che dalla foto non si nota, sono le chiodature di fissaggio che non c'erano e che ho fatto con micro gocce di vinavil.
Alla sinistra in basso della porta ho messo una griglia di aerazione, anche questa ricavata da scarti di lastrina.


La finestrella l'ho dotata di barre in metallo arrugginito fatte con filo di rame ricavato da un pezzo di filo elettrico. Dietro era impensabile che ci fosse ancora un vetro intero e l'ho immaginato sostituito con un pezzo di cartellone pubblicitario.

Qui sotto un po' di scatti con il diorama che comincia a essere utilizzato per la sua funzione di scenario per i modelli.

 

Cerca

Chi è online

 13 visitatori online