ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa PDF
Indice
Carrozza tipo 1921 scala N
Il telaio
La cassa
I carrelli
Gli interni
Finita
Tutte le pagine

CARROZZE TIPO 1921 E TIPI DERIVATI

(dati e testo tratti dal sito Il deposito.net)


La carrozza tipo 1921 in una foto d'epoca.


Il modello scala 1:160.

Il tipo 1921 è la prima ordinazione di carrozze a cassa metallica per le neonate Ferrovie dello Stato e furono classificate con le serie Az 10.000, Bz 20.000, Cz 30.000 e ABz 50.000, con queste carrozze si offrivano sicurezza, funzionalità e robustezza rispetto alle precedenti con cassa in legno. Inizialmente furono consegnate le miste di I e II classe per servizi internazionali, per i quali il parco FS era particolarmente carente ma dal 1926 cominciarono ad entrare in servizio anche quelle di III classe.

Furono consegnate tra il 1922 ed il 1930.

 

Classificazione di origine Classificazione nel 1983 Unità costruite Unità in servizio nel 1983 Anni di costruzione
ABz 50.100-369 5083 27-08 000-135 B 270 23 1922-23, 1926
5083 17-18 100-118 A 19
5083 37-18 050-065 AB 13
ABz 50.500-716 5083 17-08 000-075 A

217

85

1931 (ord. 1929)

5083 17-18 100-124 A

5083 37-18 100-170 AB

54

Az 10.000-099

5083 17-18 000-066 A

100

55

1927-28

5083 37-18 000-017 AB

17

Bz 20.000-219, 221-270

5083 18-08 000-012 A

270

47

1927-29, 1931-32

5083 18-08 094-099 nA

5083 18-08 200-368 A

Bz 20.220

5083 18-48 199 A

1

1

1931 trasf. 1970

Bz 30.000-552, 560-709

B 30.000-552, 560-709

703

84

1925-30

Le unità 30.553-559 sono state trasf. In carrozze salone e nella Bz 20.220

 

Colorazione

Alla nascita delle FS nel 1905, il materiale rotabile adottò lo schema di colorazione delle Rete Adriatica: cassa verde vagone, con imperiale cenere e carrelli e sottocassa nero. Nel 1936 sui veicoli per viaggiatori FS fu adottato uno schema completamente nuovo, visto che il verde era diffuso in tutta Europa, che suscitò sorpresa e gradimento. La nuova livrea comprendeva uno schema bicolore castano per carrelli e parte bassa della carrozza e isabella per la parte corrispondente ai finestrini, con imperiale alluminio. Nel 1961 fu eliminato l’isabella, per cui le carrozze venivano verniciate tutte in castano, carrelli compresi ed imperiale alluminio. Furono mantenute le scritte in giallo come per entrambi i casi precedenti. Con le prime carrozze UIC-X (1964) fu adottato come colore unico il grigio ardesia, con imperiale alluminio e carrelli in nero, che venne velocemente esteso a tutto il restante materiale.

 


La lastrina in alpacca realizzata da Alpen Modell.


La lastrina delle poltrone.



 

Cerca

Chi è online

 11 visitatori online