ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa
Indice
FS D143 "Truman" scala N
il telaio
La carrozzeria
La motorizzazione
Coloritura
FINITA
Tutte le pagine

 

COLORITURA

Per la coloritura ho usato i Puravest. Non volendo usare i nitro (per me i migliori) rimangono una buona soluzione, buon risultato con l'aerografo e se se devono fare ritocchi a pennello non si notano.
Come sempre la base di tutto è uno sgrassaggio efficace per far aderire bene i successivi strati di primer e colore.
Io prediligo il bianco di Spagna in polvere (lo uso da sempre per sgrazzare le lastre di zinco e rame prima di applicare la lacca di asfalo e realizzare acquaforti), è ottimo, si deve solo risciacquare molto bene perché altrimenti quando asciuga lascia una leggera patina bianca, e non so, sinceramente se possa creare problemi. Comunque si possono fare anche più risciacqui.
Il Bianco di Spagna (carbonato di calcio) è un gesso in polvere finissima.
IL suo carattere alcalino lo rende utile per rimuovere qualsiasi traccia di acido rimasto sul metallo. Inoltre viene utilizzato per asportare tracce di grasso e impronte delle dita.
Il Bianco di Spagna può essere usato sia a secco senza l’aggiunta di liquidi che addizionando poca acqua.
Come primer ho usato il Tamiya spray.



Il pancone l'ho incollato con acciaio bicomponente, sui fari ho messo del vetro plastico liquido. Così pure le condotte e i respingenti, (questi ultimi sono di Benno, per me i migliori in circolazione). Per il momento non ho messo il gancio realistico, devo decidere se farlo fisso o, masocchisticamente , farlo snodato come ho fatto per altri modelli.


Il fissaggio del serbatoio colorato sotto la motorizzazione.


La cassa colorata con verde vagone, il tetto in alluminio


Le decals non erano il massimo, forse perché vecchie di 10 anni, si notano un po troppo. Le targhe sulla fiancata della cabina sono in alpacca, il fondo colorato in rosso e le scritte lasciate del colore naturale del metallo.


Le ringhiere. Le ho montate ad incastro e devo dire che stanno belle dritte e ferme. Però, essendo cassa e telaio separati, e inserendosi, le ringhiere, in basso nel telaio e lateralmente nella cassa, ogni volta che si apre bisogna toglierle e poi rimetterle, e questo mi preoccupa. La prima volta che la apro, fisso cassa, telaio e ringhiere in un pezzo unico e risolvo il problema.


Le ruote, invece che colorarle di nero, le ho brunite e il risultato, soprattutto visto dal vivo, è decisamente superiore.


Il modello finito in tutte le sue parti



 

Cerca

Chi è online

 35 visitatori online