ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Indice
E 626 scala N
Le pareti
I musetti
Il tetto
Il pianale
I carrelli
Il pancone
Prova di montaggio
La coloritura
Tutte le pagine

I musetti


Uno dei musetti staccato.


Lo stesso visto da sotto con tracciati gli indebolimenti per la piegatura.


Dopo aver piegato a 90° le pareti laterali, per la curvatura della parte anteriore mi sono aiutato con un pezzo di stuzzicadenti tirando il coperchio verso l'alto.


Dopo la prima piegatura parziale ho adattato il coperchio sulla sagoma delle pareti laterali.


Il musetto chiuso ancora da saldare.


Il musetto finito visto dal davanti.


E di lato


I musetti li ho quindi saldati alle pareti. Se tutto é stato fatto bene coincideranno le linguelle che si devono inserire nelle asole delle pareti. Io qualche piccola limatura per farle coincidere ho dovuto farla. Quando monterò la prossima, prima di saldare le pareti, preparerò i musetti e li posizionerò al loro posto, dando l'esatta posizione in cui devono essere saldate le pareti sul telaio.


Tutte le saldature fatte finora sono all'interno del modello mantenendone la pulizia esterna.


Sui musetti devono essere posati i coperchi. Si devono seguire attentamente le istruzioni perché non sono uguali. Nella parte anteriore li ho piegati servendomi degli indebolimenti sul retro e facendoli aderire al musetto. Per non correre il rischio di chiuderli troppo li ho lasciati leggermente aperti e li ho poi finiti di chiudere dopo il fissaggio. Per questa operazione é stato sufficiente spingere sull'estremità con un pezzo di legno morbido.


I coperchi anteriori fissati.


Il cofano con gli sportelli saldati. Prima di fissarli ho saldato sotto agli sportelli vicini alla cabina gli spessori appositi che ne aumentano lo spessore. Come consigliato da Mario, ho dato una passata di plattorello sui bordi per renderli un pezzo unico.


A questo punto ho inserito i parasole che sono sopra i finestrini di guida. Sono formati da due piccoli pezzi che devono essere piegati e saldati nelle apposite asole.


La protezione dall'AT montata. Nel riquadro, prima della piegatura, che deve seguire l'andamento del musetto.


Per realizzare i fari ho usato un tubetto di rame da 1,5. Ne ho tagliato dei pezzetti di pochi millimetri.


con il platorello li ho portati tutti a uno spessore 0,6.


I fari saldati sui musetti.



 

Cerca

Chi è online

 16 visitatori online