ferromodellista

io e i miei trenini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Indice
FS 216 - scala N
Il telaio
La carrozzeria
Assemblaggio
Dettagli aggiunti
Montaggio finito
Tutte le pagine

FS 216 - scala N 


A Novegro 2009 ho visto, finalmente, dal vivo il modellino di Marco Camatarri che da tempo ammiravo in foto. E' bellissimo. Sembra incredibile che questa sia la sua prima realizzazione. Naturalmente ho acquistato subito la lastria. Marco mi ha dato alcune dritte su come realizzare al meglio il montaggio. 


FS 216-0015  Foto di Ernesto Imperato

La 216 é un automotore da manovra leggero di rodiggio B. Il primo esemplare é stato costruito nel 1965 dalla Badoni di Lecco, in totale ne sono stati realizzati 55 nel corso di tre anni. I 216 sono dotati di un motore OM DG-L a 6 cilindri in linea sovralimentato con un compressore meccanico azionabile dalla cabina tramite un interruttore. Il raffreddamento è ad acqua e la potenza complessiva è di 160 CV a 1750 giri/min. Ad esso è accoppiata una trasmissione idraulica del tipo Hydro Titan composta da due pompe idrauliche, una fissa ed una mobile: variando l’inclinazione delle pompe è possibile regolare la velocità ed invertire la marcia. La velocità massima è di 30 Km/h. Semplici e maneggevoli, i 216 sono stati assegnati a diversi impianti quali Reggio Calabria, Palermo, Treviso, Taranto, Bari, ecc. Attualmente questi mezzi sono in via di accantonamento in quanto sono privi del pressostato di sicurezza che inibisce la trazione con pressione in condotta inferiore a 3,5 bar, risultando quindi fuori normativa. Non si ritiene conveniente adeguarli ai vigenti regolamenti sia per la loro età, sia per la loro potenza, non più corrispondente alle attuali esigenze, sia per la massiccia presenza di automotori di costruzione più recente (i 214 ed i 225) che svolgono lo stesso compito.


La lastrina in alpacca di Marco Camatarri



 

Cerca

Chi è online

 39 visitatori online